Provincia autonoma di Trento

Aggiornamento Protocollo #RIPRESATRENTINO

Con deliberazione della  Giunta provinciale n. 523 di data 24 aprile  viene ampliata l’operatività delle misure previste nell’ambito del Protocollo d’Intesa tra Provincia autonoma di Trento, Cassa del Trentino S.p.A., Banche, Confidi e altri Intermediari finanziari per la promozione della ripresa economica del Trentino. 

In particolare, gli operatori economici che hanno subito un impatto negativo legato all’emergenza Covid-19 potranno ottenere, previa istruttoria della Banca, la linea di finanziamento (fino a 25.000) garantita dal Fondo Centrale di garanzia nazionale, anche relativamente alle domande Linea Banche 2 inserite in Piattaforma Ripresa Trentino. Quindi, gli Operatori Economici che hanno già fatto domanda per la Linea Banche 2 non sono tenuti ad inserire una nuova richiesta attraverso la piattaforma dedicata.

A fronte dell’esaurimento del Plafond Fondo Strategico Trentino Alto Adige (FSTAA), è prevista - in favore delle imprese più strutturate - l’attivazione della Linea Banche 3 di importo superiore ai 300.000 euro e fino a 1.250.0000 con garanzia Confidi.  Gli operatori economici possono presentare domanda, a partire dal 4 maggio, attraverso la piattaforma online dedicata  https://ripresatrentino.provincia.tn.it. Gli operatori economici che hanno presentato domanda e ricevuto riscontro dal FSTAA con indicazione dell’esaurimento del citato Plafond saranno contattati da Cassa del Trentino al fine di procedere con l’individuazione della Banca presso cui intendono perfezionare l’operazione; Cassa del Trentino provvederà ad informare la Banca prescelta che convocherà l’Operatore economico, entro i successivi 5 giorni, per avviare l’istruttoria e fornire supporto nell’ambito degli adempimenti necessari per regolarizzare la posizione sulla piattaforma informatica Ripresa Trentino.  
Al momento la linea BANCHE 3 può essere richiesta alle seguenti banche: Casse Rurali aderenti del gruppo Cassa Centrale Banca, Mediocredito TAA, Sparkasse, Volksbank, Banca Valsabbina.
La copertura degli interessi per 24 mesi – delle linee di finanziamento Ripresa Trentino -  sarà a carico della Provincia, secondo quanto disposto dalla  deliberazione 523/2020.

Di seguito si sintetizzano alcune delle principali novità sul Plafond Ripresa Trentino: 

  • Per la Linea BANCHE 2 (massimo Euro 25 mila) - già presente - è stata prevista la possibilità di rateizzare il rimborso in complessivi 6 anni anziché in 5 anni. 
  • Per la Linea BANCHE 2-bis (NEW) è prevista per le Banche la possibilità di attivare la misura introdotta dall’art. 13, comma 1, lett. m.) del DL n. 23/2020 con garanzia gratuita al 100% del Fondo Centrale di Garanzia, ma ad un tasso massimo dello 0,60% per i primi 2 di anni (mentre il DL 23/2020 fissa il tasso massimo attualmente prossimo al 2%). Al fine di non gravare di eccessivi oneri i Confidi locali, le banche procedono direttamente con il Fondo Centrale di Garanzia. Si evidenzia, tra le limitazioni, che l’importo del finanziamento della linea 2-bis è pari ad Euro 25 mila, sempreché tale importo non ecceda il 25% del fatturato. 
  • Per la Linea BANCHE 3 (NEW) – Introdotta ex novo per compensare l’esaurimento del plafond Linea FSTAA – l’importo minimo e massimo è pari, rispettivamente, ad Euro 300.000 ed Euro 1.250.000, fermo restando, comunque, il limite massimo del 50% del Fatturato, con garanzia Confidi all’80%. Rispetto alla Linea FSTAA, la nuova Linea Banche 3 beneficia di una durata per rimborsare il finanziamento più lunga (6 anni anziché 4/5 del FSTAA). 
  • Linea FSTAA – A seguito dell’attivazione della nuova Linea Banche 3, l’importo minimo della Linea FSTAA è incrementato da Euro 300 mila ad Euro 600 mila. Tale Linea sarà attivata previa conferma circa disponibilità del relativo Plafond da parte di Finint.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informativa cookiescookies