Provincia autonoma di Trento

Le misure attivate da #ripresatrentino sono: la sospensione delle rate del mutuo/canoni leasing o la rinegoziazione di operazioni in essere; l'attivazione di linee di finanziamenti “Plafond Ripresa Trentino” a favore di operatori economici e un servizio di supporto e consulenza gratuita sulle misure attuate.

Vedi qui sotto i dettagli delle misure attivabili e l'elenco dei soggetti attuatori

Banche ed Intermediari finanziari aderenti, su richiesta, riconoscono ai Beneficiari che ne facciano specifica richiesta la sospensione delle rate di mutui / canoni di leasing in essere alla data del 31 gennaio 2020 - consentendo l’opzione tra la sospensione dell'intera rata o quella della sola quota capitale – sino al dodicesimo mese dalla data di concessione, senza oneri aggiuntivi per il mutuatario. 

In alternativa, Banche e Intermediari finanziari aderenti, su richiesta, riconoscono ai Beneficiari la rinegoziazione del debito. L’allungamento della durata è ammesso fino al massimo del 100% della durata residua del piano di ammortamento (alla data della presentazione della domanda), mantenendo invariate le modalità di calcolo previste nel contratto ed il tasso originario. 

La richiesta di attivazione di una delle due opzioni (sospensione o rinegoziazione) può essere attivata attraverso la piattaforma dedicata. 
 

Vai alla piattaforma

È facoltà di banche ed intermediari finanziari ammettere alle misure di cui al presente Punto anche le operazioni finanziarie alle quali sia stata concessa la sospensione o l’allungamento nei 24 mesi precedenti alla data di presentazione della domanda, fatti salvi specifici obblighi di legge in tal senso.

Banche, Fondo Strategico del Trentino-Alto Adige ed Intermediari finanziari aderenti al Protocollo ( I soggetti attuatori  ) si impegnano a rendere disponibili ai Beneficiari - a decorrere dal 1 aprile 2020 e sino al 31 dicembre 2020 - linee di finanziamento, per concorrere al fabbisogno (relativo ad investimenti e/o a capitale circolante) per l’emergenza legata al Covid-19 ( Plafond Ripresa Trentino ).

I Beneficiari che attiveranno linee di finanziamento con le Banche e gli Intermediari finanziari aderenti e linee di finanziamento con il Fondo Strategico del Trentino-Alto Adige riceveranno un contributo in conto interessi dalla Provincia, determinato in ragione dei 24 mesi di durata dei finanziamenti.

Banche e intermediari finanziari aderenti al Protocollo si impegnano a fornire agli operatori economici supporto e consulenza gratuita limitatamente alla preparazione di quanto necessario per le richieste di sospensione delle rate/rinegoziazione, di finanziamenti a valere sul Plafond Ripresa Trentino, di attivazione della garanzia del Confidi.

In relazione alla Misura di sospensione rate o rinegoziazione dei mutui, qualora i finanziamenti risultino assistiti da garanzia Confidi, quest’ultima permane valida e confermata sino alla nuova scadenza; tale variazione non comporta alcun onere aggiuntivo per le imprese. Nel caso in cui la rinegoziazione sia accompagnata da nuovo finanziamento che preveda l’erogazione di credito aggiuntivo in misura pari ad almeno il 10% dell'importo del debito residuo in essere del finanziamento oggetto di rinegoziazione, il nuovo finanziamento è assistito da garanzia del Confidi nella misura dell’80%.

In relazione alla misura Plafond Ripresa Trentino, i Confidi, una volta completata positivamente l’istruttoria, si impegnano a fornire la garanzia pari all’80% del finanziamento concesso ai Beneficiari. A tali operazioni non sarà applicata alcuna commissione. Ferma restando l’esclusione del rilascio di garanzie in favore delle imprese che presentano esposizioni classificate come “sofferenze”, una volta attivata l’operatività del Fondo Centrale di Garanzia PMI in relazione alle previsioni di cui all’art. 13 del DL n. 23/2000, il Confidi si impegna a valutare il proprio intervento anche a favore degli operatori economici che presentino, alla data della richiesta, esposizioni nei confronti del soggetto finanziatore classificate come “inadempienze probabili” o “scadute o sconfinanti deteriorate” ai sensi del paragrafo 2, Parte B della circolare n. 272 del 30 luglio 2008 della Banca d’Italia, purché la predetta classificazione non sia precedente alla data del 31 gennaio 2020, nonché ad altre situazioni specificatamente indicate nel citato art. 13 (imprese ammesse alla procedura del concordato con continuità aziendale di cui all'articolo 186-bis della Legge fallimentare, ecc.).

Per le operazioni a valere sul Plafond Ripresa Trentino FSTAA potrà essere riconosciuta la garanzia fino all’80% dell’importo concesso a condizioni da concordare, tenuto anche conto della gratuità dell’intervento del Fondo Centrale di Garanzia PMI ai sensi dell’art. 49 del D.L. n. 18/2020. 

In caso le parti convengano, alla scadenza delle linee di finanziamento a valere sul Plafond Ripresa Trentino, la rateizzazione del rimborso, il Confidi concederà la garanzia per tutta la durata del piano di ammortamento ad una commissione massima pari allo 0,5% dell’importo garantito; resta inteso che le commissioni massime del Confidi verranno azzerate qualora fosse disposta la gratuità dell’intervento del Fondo Centrale di Garanzia.

Al 15 maggio 2020 gli aderenti sono i seguenti (per aggiornamenti sulle adesioni al Protocollo  consultare QUI ):

  BANCHE/INTERMEDIARI SOSPENSIONE RATE RINEGOZIAZIONE MUTUI FONDO RIPRESA TRENTINO SUPPORTO CONSULENZA GRATUITA    
 
CASSA CENTRALE BANCA (*)
 
SI
 
SI
 
SI
 
SI
   
 
MEDIOCREDITO TAA
 
SI
 
SI
 
SI
 
SI
   
 
FONDO STRATEGICO TAA
 
NO
 
NO
 
SI
 
SI
   
 
SPARKASSE
 
SI
 
SI
 
SI
 
SI
   
 
VOLKSBANK
 
SI
 
SI
 
SI
 
SI
   
BANCA VALSABBINA SI SI SI SI    
CREVAL NO SI NO SI    
 
COOPERFIDI
 
garanzie a copertura operazioni attivate ai sensi del protocollo
 
CONFIDI TRENTINO IMPRESE
 
garanzie a copertura operazioni attivate ai sensi del protocollo

(*) Gruppo Cassa Centrale - Credito Cooperativo Italiano - Elenco Casse rurali aderenti:

  • Cassa Rurale Adamello Brenta
  • Cassa Rurale Alta Vallagarina e Lizzana
  • Cassa Rurale Alta Valsugana
  • Cassa Rurale Altogarda
  • Val di Fiemme Cassa Rurale
  • Cassa Rurale di Ledro
  • Cassa Rurale di Rovereto
  • Cassa di Trento, Lavis, Mezzocorona, Val di Cembra
  • Cassa Rurale Val di Non
  • Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella
  • Cassa Rurale Novella Alta Anaunia
  • Cassa Rurale Rotaliana e Giovo
  • Cassa Rurale Dolomiti di Fassa, Primiero e Belluno
  • Cassa Rurale Val di Sole
  • Cassa Rurale Vallagarina
  • Cassa Rurale Valsugana e Tesino

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informativa cookiescookies