Provincia autonoma di Trento

Le misure promosse da #ripresatrentino sono l'attivazione di linee di finanziamento “Plafond Ripresa Trentino” a favore dei beneficiari accanto ad un servizio di supporto e consulenza gratuita rivolto agli operatori economici.

Verifica qui sotto i dettagli delle misure attivabili e l'elenco dei soggetti attuatori

Banche, Fondo Strategico del Trentino-Alto Adige ed Intermediari finanziari aderenti al Protocollo ( I soggetti attuatori ) si impegnano a rendere disponibili ai Beneficiari - a decorrere dal 28 settembre 2021 e sino al 31 dicembre 2021 - linee di finanziamento chirografarie a tasso fisso per i primi 24 mesi, per concorrere al fabbisogno (relativo a costi del personale, investimenti e/o a capitale circolante con esclusione di debiti/contenziosi fiscali coerentemente alla regolamentazione del FCG applicabile) conseguente al prolungarsi dell’emergenza COVID-19 ( Plafond Ripresa Trentino ).

I Beneficiari che attiveranno linee di finanziamento con le Banche e gli Intermediari finanziari aderenti e linee di finanziamento con il Fondo Strategico del Trentino-Alto Adige riceveranno un contributo in conto interessi dalla Provincia, determinato in ragione dei 24 mesi di durata dei finanziamenti.

Banche e intermediari finanziari aderenti al Protocollo ter si impegnano a fornire agli operatori economici supporto e consulenza gratuita limitatamente alla preparazione di quanto necessario per le richieste di finanziamenti Plafond Ripresa Trentino e di attivazione della garanzia Confidi.

In relazione alla misura Plafond Ripresa Trentino, i Confidi, una volta completata positivamente l’istruttoria, si impegnano a fornire la garanzia nella misura massima consentita dalla normativa vigente e dalle caratteristiche dell’operazione al finanziamento concesso ai Beneficiari, nonché ad attivare l’operatività del Fondo Centrale di Garanzia PMI. A tali operazioni non sarà applicata alcuna commissione. 

Per le operazioni a valere sul Plafond Ripresa Trentino al FSTAA potrà essere riconosciuta la garanzia nella misura massima consentita dalla normativa vigente e dalle caratteristiche dell’operazione a condizioni da concordare, tenuto anche conto della gratuità dell’intervento del Fondo Centrale di Garanzia PMI ai sensi dell’art. 49 del D.L. n. 18/2020.

In caso le parti convengano, alla scadenza delle linee di finanziamento a valere sul Plafond Ripresa Trentino, la rateizzazione del rimborso, il Confidi concederà la garanzia per tutta la durata del piano di ammortamento ad una commissione massima pari allo 0,5% dell’importo garantito; resta inteso che le commissioni massime del Confidi verranno azzerate qualora fosse disposta la gratuità dell’intervento del Fondo Centrale di Garanzia PMI.

Al fine di assicurare la massima celerità, le Banche hanno la facoltà di adottare i propri provvedimenti di erogazione fin dal momento della comunicazione di avvenuta delibera di concessione della garanzia da parte del Confidi e quindi anche nelle more della comunicazione di accettazione dell’intervento da parte del Fondo Centrale di Garanzia PMI, rimanendo efficace la garanzia del Confidi nel rispetto delle convenzioni in essere.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informativa cookiescookies